Moda - Taglie e Colori
Marmi - Lavorazione marmi
Motori - Autosaloni e Officine
Shop - Vendita al dettaglio

Gestione della produzione nelle aziende d'abbigliamento


Distinta base

Consente di inserire in modo rapido i consumi di materie prime ed accessori (possibilità di gestire consumi diversi per taglia digitandoli oppure derivandoli in automatico dal consumo della taglia base
applicando dei coefficienti) e gli abbinamenti colore. Le funzioni di esplosione e di implosione nonché di costificazione dei prodotti e di calcolo dei fabbisogni possono essere gestite a multilivello con una navigazione tra composti e componenti con una profondità massima di 99 livelli.

Calcolo consumi
Consente di calcolare i fabbisogni di materia prima raggruppando gli ordini cliente con molteplici possibilità di inclusione/esclusione. Dal calcolo consumi è anche possibile generare in automatico le proposte d’ordine ai fornitori per i componenti, ai lavoranti per le fasi e generare il lancio in produzione impegnando le materie prime.

Lancio in produzione
Dopo aver acquisito gli ordini cliente, si può effettuare il lancio in produzione. È anche possibile generare in automatico lanci di maggior produzione per creare un magazzino del “pronto”.

Conto lavoro
Consente di seguire l'articolo lanciato attraverso le varie fasi di lavorazione ottenendo anche gli estratti conto dei lavoranti esterni. Chi non desidera registrare i vari passaggi di produzione può generare in automatico il movimento di uscita delle materie prime ed il movimento di entrata dei capi finiti sulla base delle quantità lanciate. In fase di emissione dei DDT di conto lavoro e di registrazione dei rientri da lavorante, i dati possono essere digitati direttamente oppure derivati dagli avanzamenti di produzione.
Sono disponibili molteplici stampe e interrogazioni (per articolo, per lancio, per fase, per cliente, etc.) che consentono di seguire l’avanzamento delle lavorazioni.
È inoltre possibile stampare una scheda di lavorazione che raccoglie i dati tecnici dell’articolo (consumi, abbinamenti di colore, etc.) ed i quantitativi da produrre.

Gestione barcode
Consente di associare alle varie combinazioni di codici articolo variante-taglia uno o più codici a barre generandoli automaticamente o digitandoli attraverso un opportuno programma. Per un uso interno, è possibile gestire codici a barre alfanumerici ‘parlanti’.Gestione integrata del codice a barre in fase di registrazione documenti.Acquisizione movimentazioni da lettori portatili o terminalini. Interfaccia con dispositivi predisposti per la stampa di etichette.

Stampa etichette
Consente di stampare le etichette da applicare ai capi, eventualmente con codice a barre. La quantità di etichette da stampare può essere digitata dall’utente oppure può essere ricavata in automatico dagli ordini di vendita, dagli ordini d’acquisto, dai DdT d’acquisto, dall’anagrafica o dailanci in produzione.
Possibilità di stampare etichette con codici a barre sulle stampanti ad aghi, laser oppure termiche/a trasferimento termico più diffuse.

Gestione terminalini
Consente di acquisire le informazioni raccolte dai terminalini portatili per velocizzare il caricamento di ordini, prebolle, DdT, fatture e movimenti di magazzino.